Cosa facciamo


LVdC si pone come obiettivi principali quelli di fornire:

INFORMAZIONI riguardanti regolamenti, leggi, diritti e doveri delle strutture pubbliche e private (ad esempio asili nido, materne e scuole in genere, ospedali, case di cura o altro); E’ attivo il nostro Numero Verde 800-98.48.71 che risponde a tutti coloro che, vittime o professionisti del settore, abbiano bisogno di informazioni o sostegno per presunti o accertati maltrattamenti all’interno delle strutture o rischio di Burn Out.

SOSTEGNO Organizzativo, Morale e Tecnico alle famiglie e/o ai soggetti coinvolti in fatti accertati o supposti nei quali gli stessi siano stati oggetto di violenza fisica o psichica;

TUTELA LEGALE, penale e civile in tutti quei casi in cui un soggetto indifeso affidato ad una struttura pubblica o privata, subisca abusi, maltrattamenti o ingiustizie di natura fisica e/o psichica;

SOSTEGNO PSICOLOGICO E/O MEDICO volto a recuperare l’integrità fisica e/o psichica della vittima e dei familiari coinvolti;

CORSI DI SOSTEGNO PER EDUCATORI E GENITORI volti a guidare il reintegro dei soggetti maltrattati nelle strutture sostenendo e formando sia la famiglia che il personale scolastico con progetti mirati e personalizzati redatti da professionisti specializzati in materia.

PREVENZIONE E TUTELA delle minoranze all’interno delle strutture pubbliche o private che ne gestiscano l’accudimento fisico, psichico o didattico, attuando incontri informativi atti a prevenire e allertare casi e/o situazioni potenzialmente pericolose;

SVILUPPO, APPROFONDIMENTO E RICERCA sulle metodologie di prevenzione di situazioni potenzialmente pericolose durante l’insegnamento e l’accudimento fisico, psichico o didattico delle minoranze, da mettere a disposizione degli istituti che ne faranno richiesta, quali ad esempio asili nido, materne e scuole in genere, ospedali, case di cura o altro.

CONVENZIONI E COLLABORAZIONI che permettano ai nostri soci eventualmente coinvolti in fatti di abusi e maltrattamenti di soggetti indifesi, di poter recuperare la situazione fisica e/o psichica della vittima, nonché di ottenere giustizia, col minor dispendio di energia e denaro possibile.

SUPPORTO INFORMATIVO su casistica precedente e specifica, da mettere a disposizione di studenti ed addetti ai lavori che ne abbiano bisogno per ricerche in materia o elaborazioni di indagini relativi a casi similari.

COMITATO SCIENTIFICO

Direttore: Avv. Giulio Canobbio del Foro di Genova – Iscritto all’albo degli avvocati dal 2001 e cassazionista dal 2013, al momento si occupa -tra l’altro- di plurimi processi per maltrattamenti, tra i quali Pistoia, Quarrata, Conselice, Barletta, Atella, Seriate, Vado Ligure, Rovigo, Grado, Chiavari e molti altri.

Quando una famiglia viene a conoscenza anche solo di un ipotetico episodio di maltrattamento in struttura ai danni di un proprio caro, riceve una violenta scossa emotiva: i sentimenti principali sono il senso di smarrimento, di impotenza nonché di colpa per aver affidato il proprio familiare a persone che poi gli hanno fatto del male. E’ fondamentale in questa fase essere accolti e supportati da esperti competenti. Il Punto di Ascolto LVdC è un luogo fisico nel quale i professionisti offrono servizi  tangibili per privati e per operatori di settore al fine preventivo del burnout.

Il Punto di Ascolto LVdC offre gratuitamente a coloro che richiedano assistenza in caso di sospetto maltrattamento o abuso in struttura:

  • supporto psicologico
  • consulenza tecnica legale
  • orientamento di carattere pratico e organizzativo

LVdC organizza su richiesta:

  • corsi di formazione per la gestione dello stress e delle relazioni in ambito lavorativo, nonché gruppi di sostegno per insegnanti ed educatori.
  • corsi per Esecutori di Disostruzione Pediatrica con relativo rilascio di attestato.

Al Numero Verde LVdC 800-98.48.71 risponde dalle ore 9 alle ore 19 dei giorni feriali con segreteria telefonica attiva 24h in caso di impossibilità alla risposta o chiamata fuori orario.

Se volete scoprire qualcosa in più su di noi potete ascoltare anche questa intervista rilasciata dal Presidente Ilaria Maggi per La Vita Scolastica di Giunti Editore: