skip to Main Content

Alunni vessati dalla propria insegnante

Alunni Vessati Dalla Propria Insegnante

Montesilvano (Pescara) – 18 Febbraio 2016

(A cura di Claudia Cimato)

Alunni vessati, minacce e linguaggio violento ai danni di quarantasei alunni della classe 1^ nella Scuola Elementare Donnina Fanny Di Blasio di Piazza Diaz. Questa sarebbe la segnalazione fatta alle autorità sui metodi di insegnamento inopportuni di una docente. Si tratterebbero di ben 46 alunni delle sezioni E ed F ma che avrebbero raccontato a casa di vessazioni psicologiche, e linguaggio violento.

L’insegnante pare essere accusata di “avvicinarsi ai bimbi con fare minaccioso, sgridarli, interrogarli su materie che non sanno neppure scrivere, mettere loro voti bassi, lasciarli incustoditi, senza contare che si addormenta anche in classe“.

I genitori degli alunni vessati hanno fatto desertare le lezioni ai piccoli:

Il dirigente scolastico, Ornella Benedetto, dopo aver saputo degli alunni vessati e del comportamento poco opportuno della maestra, ha preventivamente proceduto a sostituirlacome era avvenuto anche nel caso di Sassari. Nei giorni precedenti la tensione nell’istituto è stata notevole. Sono dovuti intervenire i Carabinieri per scongiurare proteste. La maestra si è trovata davanti a classi deserte. Le mamme, fino alla sostituzione, hanno ottenuto di far seguire le lezioni ai propri figli in altre classi ed in altri orari per evitare incontri con la maestra contestata.
Inviato anche un incaricato dell’Ufficio Scolastico Regionale: procederà ad una vera e propria ispezione ed ascolterà le mamme che hanno presentato la denuncia e, l’insegnante che dovrà riferire la propria versione dei fatti.
Le mamme intervistate hanno dichiarato: “Siamo dispiaciute umanamente per la maestra che non sta bene», commentano le mamme, «ma molto felici perché aspettavamo questo giorno da troppo tempo ed è un riscatto anche per le mamme del passato. I nostri figli hanno sofferto tanto durante questi mesi in cui hanno subito vessazioni psicologiche di ogni sorta e, per la loro serenità fisica e mentale, avevamo il dovere di lottare. Per ora, si parla di sostituzione, forse temporanea, in realtà non sappiamo ancora se sarà davvero trasferita ad altre mansioni, come noi abbiamo sempre chiesto. Verificheremo se ci hanno detto la verità o se si tratta di una maniera elegante per tenerci buone>>.
Si attendono, quindi, i risultati dell’ispezione e dei colloqui con genitori ed insegnante.

LA VICENDA: 

  • 18 Febbraio 2016: I genitori smettono di mandare i bimbi a scuola e minacciano di non rimandarli fin tanto che la maestra non verrà rimossa dal suo incarico.
  • 19 Febbraio 2016: Il preside del Primo Circolo Troiano Delfico, Nino Traini, convoca una delegazione delle madri in rivolta: «Il preside ci ha chiesto di rimandare i bimbi a scuola, ma non lo faremo, almeno per i prossimi giorni, perché i bimbi sono ancora sotto choc e non riescono a stare soli con la maestra».
  • 26 Febbraio 2016: La maestra viene sospesa e sostituita con una collega in modo da poter reintegrare i bimbi a scuola.
×Close search
Cerca