skip to Main Content

Anziana maltrattata e derubata, badante assolta

Anziana Maltrattata E Derubata, Badante Assolta

San Ginesio (Mc) – 5 Ottobre 2018

Badante assolta, a Macerata, dopo essere stata accusata di maltrattamenti all’anziana che accudiva. Secondo il giudice, il fatto non sussiste.

Anziana lasciata dalla badante isolata e senza cibo

I fatti sarebbero avvenuti tra aprile 2009 e febbraio 2012, a San Ginesio, vicino Macerata. Secondo l’accusa la donna, 53 anni, rumena, teneva l’anziana, 90 anni, completamente isolata: le impediva di vedere amici e parenti, di uscire di casa, di ricevere telefonate. Trascurava di fare la spesa, di cucinare e di darle da mangiare e bere, non le somministrava neanche i medicinali. Si sarebbe inoltre appropriata di 215 euro al mese, per un totale di 7.900 euro.

Le accuse e l’assoluzione

Così la badante è stata accusata di maltrattamenti, appropriazione indebita e abbandono di persona incapace. Con queste accuse il Pm Lorenzo Pacini ha chiesto una pena di due anni e due mesi di reclusione. Il giudice ha assolto la donna perché “il fatto non sussiste”.

Se vuoi approfondire la vicenda giudiziaria, accedi all’area riservata

La Via dei Colori Onlus è a disposizione delle Forze dell’Ordine e delle famiglie coinvolte. Chiunque abbia bisogno può contattarci al Numero Verde 800-98.48.71. O scrivendo a: sos@laviadeicolori.org. La Via dei Colori offre consulenza tecnica e informativa gratuita. A tutti i soci offriamo sostegno legale e psicologico specializzato in caso di maltrattamenti presunti o documentati.

error: Il contenuto è protetto da copyright
×Close search
Cerca