skip to Main Content

Bambino dimenticato sullo scuolabus per cinque ore

Bambino Dimenticato Sullo Scuolabus Per Cinque Ore

Presicce (Le) – 21 Marzo 2019

Ha tre anni il bambino dimenticato sullo scuolabus per quasi cinque ore. La mamma lo ha liberato rompendo un vetro col martello.

Una mattina come tante

Una mattina di marzo, intorno alle 9, come ogni mattina una mamma accompagna il suo bimbo di tre anni sullo scuolabus comunale. Lo siede e gli allaccia la cintura. Scende e lascia che il piccolo vada all’asilo di via Tommaso Fiore, a Presicce. Il mezzo arriva a scuola, fa scendere i bimbi e poi parcheggia nel cortile. L’autista chiude a chiave e si allontana.

Il bambino dimenticato sullo scuolabus

Intorno alle 13 la mamma si reca a scuola dove c’è il figlio più grande e chiede anche del piccolo. Le maestre si stupiscono della domanda: il piccolo non è mai arrivato a scuola. La mamma pensa subito al pullman. Corre nel cortile e lo trova lì, il suo bambino dimenticato sullo scuolabus. Per quasi cinque ore. Senza che né l’autista né l’accompagnatrice si siano accorti di nulla.

Il salvataggio del piccolo

Chiamano l’autista ma è fuori Presicce e non c’è tempo da perdere. Un uomo dà alla mamma un martello e con quello rompe il vetro della porta. Entra e salva il bambino. Arrivano poi il sindaco, Riccardo Monsellato, l’autista e l’assistente. Nessuno di loro due si era accorto di nulla. L’accompagnatrice si dimette nel pomeriggio, così emerge dalle prime notizie. I genitori si recano alla caserma dei Carabinieri.

I precedenti

Questo è già il secondo caso dall’inizio del 2019, il primo è di Arezzo. Allora come stavolta, la fortuna deriva dalle basse temperature. Se questi episodi fossero accaduti in un mese caldo, i rischi per la salute dei bambini sarebbero stati altissimi. Eppure basterebbe poco per evitare queste dimenticanze, come procedere a un appello o controllo dell’elenco dei bambini alla salita e alla discesa dallo scuolabus.

La Via dei Colori Onlus è a disposizione delle Forze dell’Ordine e delle famiglie coinvolte. Chiunque abbia bisogno può contattarci al Numero Verde 800-98.48.71. O scrivendo a: sos@laviadeicolori.org. La Via dei Colori offre consulenza tecnica e informativa gratuita. A tutti i soci offriamo sostegno legale e psicologico specializzato in caso di maltrattamenti presunti o documentati.

 

×Close search
Cerca