skip to Main Content

Il Bruco mai Sazio e le varie fasi della vita

Il Bruco Mai Sazio E Le Varie Fasi Della Vita

Bruco Mai Sazio” è un libro che ci permette di scoprire insieme ai bimbi, le varie fasi della vita. La trasformazione da bruco a farfalla ci permette inoltre di introdurre diversi argomenti importanti come ad esempio il disagio, la crescita e l’autostima.

Il Bruco mai sazio è un libro che non dovrebbe mancare mai

La metafora del bruco che diventa farfalla è da sempre un ever green nei laboratori per bambini. Dalla semplice attività creativa, alla più complessa drammatizzazione della fiaba, la trasformazione è sempre un ottimo spunto per catturare l’attenzione.
Questo libro (che potrete scoprire nel video più in basso) è stato spesso protagonista delle nostre Officine a Colori. Partendo dalla storia del Bruco mai Sazio abbiamo infatti in varie occasioni spaziato nei vari meandri dei nostri piccoli esploratori per aiutarli a crescere più sereni.

Il Bruco mai sazio come metafora dello scorrere della vita

Restando legati fedelmente al racconto del bruco mai sazio, lo Staff delle Officine a Colori riesce a prendere lo spunto per introdurre l’argomento dello scorrere della vita. Attività, domande, risposte e racconti, diventano quindi l’occasione per parlare di se e scoprirsi.
Quando ci si sente sazi e quando invece ci si sente affamati e perché? Cosa accade ad una piantina che nasce, cresce e poi appassisce? E noi? Cosa ci accade quando cresciamo e poi invecchiamo?
I quesiti che escono fuori dai bambini sono infiniti e tutti ugualmente interessanti. La bravura dell’educatrice è quella di cogliere i “segnali” che i bimbi le forniscono per condurli attraverso la conoscenza di se stessi e dei propri bisogni.

Il Bruco mai sazio come riflessione sul disagio

La drammatizzazione del racconto con qualche piccola digressione, ci permette di condurre i bambini attraverso la consapevolezza del disagio.
Quando ci si sente bruco e quando farfalla? Ma soprattutto è importante provare a capire come si sente un bruco. Ha forse paura chiuso al buio nel suo bozzolo? Ha paura di crescere o di non sapere cosa l’aspetti? Queste e mille altre possono essere le riflessioni da mettere “in scena” coi bambini che spesso ci strabiliano con concetti di una profondità che forse mai ci saremmo immaginati!

Il Bruco mai sazio e la consapevolezza del proprio corpo

Si impara prima a gattonare, poi ad alzarsi e camminare, poi a tenere bene l’equilibrio anche compiendo azioni più complesse. E’ vero però anche che ogni bambino ha i propri tempi. Non bisogna però scordare che l’equilibrio può essere ritardato anche da problematiche di tipo psicologico legate ad esempio a latenti disturbi dell’attaccamento.
Ecco allora che da una parte si può incentivare l’apprendimento della una competenza motoria con una serie di esercizi che inducano i bimbi a riprodurre i movimenti del bruco e della farfalla. Sarà inoltre possibile stimolare la capacità dei bimbi di “mettersi nei panni di”. Cercare di capire se si è maggiormente a proprio agio nell’una o nell’altra veste è un esercizio enormemente importante. Anche in questo caso, le possibili varianti sono pressoché infinite così come i benefici delle attività ad esse correlate.

×Close search
Cerca