skip to Main Content

Maestre a processo: avrebbero dato anche calci ai bimbi della primaria

Maestre A Processo: Avrebbero Dato Anche Calci Ai Bimbi Della Primaria

Ferentino (Fr) – 21 Settembre 2018 – Agg. 15 Ottobre 2019

Urla, calci e divieto di andare in bagno. Due maestre a processo subito, per decreto di citazione diretta, con l’accusa di abuso dei mezzi di correzione. Le due donne di 42 e 53 anni, insegnano nella Scuola Primaria di Ferentino, Frosinone.

I campanelli di allarme

Le indagini muovono dalla denuncia di due famiglie ai Carabinieri. Siamo nell’anno scolastico 2014-2015 e le mamme notano strani comportamenti nei bambini della primaria “Simone Cola” di Ferentino. Tra i campanelli di allarme tipici dei maltrattamenti infrastrutturali, i bambini manifestano enuresi, incubi notturni e si rifiutano disperati di andare a scuola. La denuncia dei genitori e le successive indagini, porteranno le due maestre a processo.

Calci e divieto di andare in bagno

Gli inquirenti installano telecamere nascoste in aula, e così emerge – per le maestre a processo – una verità peggiore del previsto. I militari avrebbero svolto le loro indagini in due periodi separati con intercettazioni ambientali sia nel Novembre 2014 sia nel Febbraio 2015. Il risultato però non sarebbe variato.

Urla, offese, bambini presi a calci su tutto il corpo solo perché sono andati sotto la cattedra. E ancora spinte e divieto di andare in bagno: la porta viene bloccata con la sedia. Per questo i piccoli tornano a casa con le parti intime arrossate.

Maestre a processo

L’accusa è di abuso dei mezzi di correzione. Il magistrato ha tuttavia disposto il decreto di citazione diretta. Nessuna udienza preliminare, dunque: maestre a processo subito. La prima udienza è prevista per il 7 dicembre. Sono trenta le famiglie che richiedono la costituzione di parte civile. L’udienza è rinviata al 20 dicembre.

Il 14 Ottobre 2019, con l’accusa di abuso dei mezzi di correzione, si è tenuta l’udienza nella quale le famiglie, rappresentate dagli Avvocati Giampiero Vellucci, Mario Cellitti ed Eliseo De Francesco, si sono costituite parte civile. Secondo quanto riportato da Ciociaria Oggi, durante l’udienza del 14 Ottobre, la difesa delle maestre a processo ha sollevato un’eccezione. Per questo motivo, il Giudice per le Indagini Preliminari (GIP) ha deciso di rinviare l’udienza al 31 Ottobre 2019, riservandosi di decidere sull’eventuale ammissione dei mezzi istruttori.

La Via dei Colori Onlus è a disposizione delle Forze dell’Ordine e delle famiglie coinvolte. Chiunque abbia bisogno può contattarci al Numero Verde 800-98.48.71. O scrivendo a: sos@laviadeicolori.org. La Via dei Colori offre consulenza tecnica e informativa gratuita. A tutti i soci offriamo sostegno legale e psicologico specializzato in caso di maltrattamenti presunti o documentati.

SE VUOI APPROFONDIRE ACCEDI ALL’AREA RISERVATA

×Close search
Cerca