skip to Main Content

Casa di cura abusiva: un anziano morto e farmaci scaduti

Casa Di Cura Abusiva: Un Anziano Morto E Farmaci Scaduti

Grottaferrata (Rm) – 25 Marzo 2019

La Finanza ha rilevato una casa di cura abusiva ai Castelli romani. Farmaci scaduti, scarse condizioni igienico-sanitarie e un anziano morto e non identificato.

Il resort e i pedinamenti

L’operazione, chiamata “Dark assistance” parte con dei pedinamenti. L’indagata era solita frequentare un noto resort della zona dei Castelli romani, a Grottaferrata, nonostante avesse un basso reddito. In uno degli appostamenti, le Fiamme gialle del Comando provinciale di Roma vedono uscire dal resort un furgone delle onoranze funebri. Insospettiti, entrano nella struttura.

Farmaci e cibo scaduto nella casa di cura abusiva

Nel resort vi sono bilocali dove soggiornano cinque anziani in condizioni igienico-sanitarie precarie. Ci sono farmaci scaduti, piani terapeutici per la somministrazione di farmaci, cibo in scarse quantità, pessima qualità e anche scaduto.

Il ritrovamento di un cadavere non identificato

Nella struttura viene anche ritrovato il cadavere di un ultranovantenne. La titolare, 62 anni, di Velletri, non sa fornire un certificato di morte né un documento di identità dell’anziano. Sul corpo viene disposta l’autopsia nell’ospedale di Tor Vergata per accertare le cause della morte.

La casa di cura abusiva da 100 mila euro l’anno

La casa di cura risulta abusiva, senza alcuna autorizzazione o permesso, né titolo professionale. La cura degli ospiti era affidata alla donna stessa, non c’era nessun infermiere o operatore sanitario. Il giro d’affari risulta di circa 100 mila euro l’anno. Guadagni sconosciuti al fisco perché la donna non aveva presentato alcuna dichiarazione dei redditi dal 2013.

Le accuse: omicidio colposo, maltrattamenti e violazioni sanitarie

La donna è indagata per omicidio colposo, maltrattamenti e violazioni al Testo unico sulle leggi sanitarie. Gli inquirenti stanno valutando eventuali responsabilità da parte dei titolari del resort e dell’amministratore di sostegno di alcuni anziani. Due ospiti sono affidati ora alla famiglia, tre anziani vengono invece condotti in ospedale.

La Via dei Colori Onlus è a disposizione delle Forze dell’Ordine e delle famiglie coinvolte. Chiunque abbia bisogno può contattarci al Numero Verde 800-98.48.71. O scrivendo a: sos@laviadeicolori.org. La Via dei Colori offre consulenza tecnica e informativa gratuita. A tutti i soci offriamo sostegno legale e psicologico specializzato in caso di maltrattamenti presunti o documentati.

×Close search
Cerca