skip to Main Content

Chi chiamare quando ci si sente emotivamente confusi?

Chi Chiamare Quando Ci Si Sente Emotivamente Confusi?

Psicologo, psicoterapeuta, psichiatra:

chi chiamare quando ci si sente in difficoltà?

Chi chiamare quando nella vita arrivano quei momenti bui nei quali ci sentiamo confusi o un po’ depressi e affaticati? Psicologo, psicoterapeuta, psichiatra o altro? Riconoscere le diverse figure professionali che potrebbero supportarci e comprendere anche come scegliere la persona più adatta a noi, sicuramente fa parte della soluzione.

Chi è lo psicologo e di cosa si occupa?

Lo psicologo è un professionista sanitario che ha conseguito una laurea quinquennale in psicologia e dopo aver fatto un tirocinio professionalizzante e un esame di stato si è iscritto all’albo degli psicologi. Essendo una figura professionale fa riferimento ad un codice deontologico che raccoglie le norme di comportamento cui qualunque psicologo deve attenersi nello svolgimento della propria attività.
Per sapere se il professionista a cui ci si rivolge è uno psicologo iscritto all’ordine degli psicologi è possibile cercare nome e cognome tra gli iscritti all’albo online.

Cosa può fare lo psicologo?

Lo psicologo può fare attività di diagnosi (anche attraverso la somministrazione di test e questionari), abilitazione/riabilitazione e sostegno rivolto alla persona, al gruppo, agli organismi sociali e alla comunità. Queste attività possono essere svolte ad esempio nelle scuole, nelle aziende, negli studi privati, nelle comunità terapeutiche, nei consultori, in ambito sportivo, negli istituti penitenziari ecc. e può lavorare anche come consulente tecnico di parte (CTP) e consulente tecnico d’ufficio (CTU).
Gli incontri psicologici possono aiutare le persone a incrementare il loro benessere, a conoscere meglio se stessi, ad acquisire maggiore consapevolezza riguardo i propri comportamenti.
Lo psicologo non può fare psicoterapia nè prescrivere farmaci.

Chi chiamare quando si hanno psico-patologie rilevanti?

Chi è lo psicoterapeuta?

Lo psicoterapeuta è uno psicologo o un medico che ha frequentato dopo la laurea una scuola di specializzazione in psicoterapia per 4 anni. Oltre a fare tutte le attività dello psicologo, lo psicologo può intervenire sul sintomo e sulla patologia trattandoli con strategie e tecniche apprese durante la scuola di specializzazione.

Quando chiamare lo psicoterapeuta?

La psicoterapia può essere utile in tutti quei casi in cui vi è un disturbo classificato all’interno del DSM 5 come disturbi d’ansia, depressione, disturbi di personalità ecc. ma anche quando persistono nel corso del tempo pensieri ed emozioni sgradevoli che provocano disagio e interferiscono con il normale svolgimento della propria vita. Rivolgersi ad uno psicoterapeuta non vuol dire per forza dover risolvere un disturbo, una disfunzione, un sintomo. E’ possibile richiedere una consulenza anche solo per fare un percorso che conduca a una maggior conoscenza di se stessi, ad un maggior benessere personale ma anche per affrontare un momento specifico della propria vita come la fase evolutiva di un figlio, una separazione, un lutto, una difficoltà relazionale, lavorativa ecc. La psicoterapia può essere rivolta al singolo individuo ma anche alla coppia, alla famiglia e al gruppo. I modelli terapeutici utilizzati possono appartenere ad orientamenti diversi: cognitivo-comportamentale, sistemico-relazionale, psicodinamica ecc.
Lo psicoterapeuta che ha precedentemente conseguito una laurea in psicologia non può prescrivere farmaci.

Chi chiamare quando si necessita di psicofarmaci?

Chi è lo psichiatra?

Lo psichiatra è un medico che ha conseguito una specializzazione post laurea in psichiatria. Si occupa di diagnosi, prevenzione e terapia farmacologia dei disturbi psicopatologici. In alcuni casi sarebbe utile che psichiatra e psicoterapeuta collaborassero al fine di rendere maggiormente efficace l’intervento.

×Close search
Cerca