skip to Main Content

Como, maltrattamenti e umiliazioni alle elementari

Como, Maltrattamenti E Umiliazioni Alle Elementari

Gravedona (Co) – 8 marzo 2019 – Agg. 4 Giugno 2019

Minacce, strattoni, urla. Maltrattamenti e umiliazioni. Di questo è accusata una maestra elementare di 59 anni, in servizio a Gravedona, Como. Le vittime sarebbero sei bambini di otto anni.

La segnalazione

Un bambino parla per primo e i genitori segnalano i sospetti maltrattamenti. Sono i Carabinieri di Menaggio a indagare, monitorando per un mese le condotte dell’insegnante sugli alunni.

Maltrattamenti e umiliazioni per futili motivi

Sei bambini di otto anni risultano tra le vittime di maltrattamenti e umiliazioni. Minacce, urla, schiaffi. Il 7 Marzo 2018, secondo gli inquirenti, la maestra ha preso la testa di un bambino “scuotendola energicamente” convinta che avesse sbagliato il compito. E il compito era persino corretto. Pizzichi forti a un altro perché aveva corso alla fine delle lezioni, umiliazioni e violenze fisiche a chi aveva usato male la colla e a chi aveva a suo dire sbagliato un disegno. E ancora, mentre preparavano il lavoretto per la festa del papà, avrebbe mortificato un bambino dicendo: “Ce l’hai il papà? Io non l’ho visto… dov’è tuo papà… perché dici che è a casa? Tu questo non lo fai perché non ce l’hai il papà!“.

La richiesta di rinvio a giudizio

Più di trenta episodi di maltrattamenti e umiliazioni che portano la Procura a chiedere il rinvio a giudizio per l’insegnante, G.O. Il rinvio arriva a Giugno 2019. Il processo vero e proprio inizia ad Aprile 2010. La donna è difesa dall’avv. Alberto Gerosa.

La Via dei Colori Onlus è a disposizione delle Forze dell’Ordine e delle famiglie coinvolte. Chiunque abbia bisogno può contattarci al Numero Verde 800-98.48.71. O scrivendo a: sos@laviadeicolori.org. La Via dei Colori offre consulenza tecnica e informativa gratuita. A tutti i soci offriamo sostegno legale e psicologico specializzato in caso di maltrattamenti presunti o documentati.

 

 

 

×Close search
Cerca