skip to Main Content

Maltrattamenti in un centro estivo di Trieste

Maltrattamenti In Un Centro Estivo Di Trieste

Trieste – 7 Giugno 2019

A pochi giorni dal caso di abuso dei mezzi di correzione in una scuola dell’infanzia di Trieste, arriva notizia di una educatrice sotto accusa per maltrattamenti all’interno di un centro estivo.

Maltrattamenti in un centro estivo

I fatti risalgono a Luglio 2018. A denunciarli sono i genitori di un bambino. A seguito della segnalazione, la Polizia locale installa telecamere nascoste nella struttura dei nidi comunali La Mongolfiera-La Lunallegra di via Tigor 24 a Trieste, dove è ospitato un centro estivo. I video pare confermino i sospetti maltrattamenti a bambini di due anni.

Educatrice sotto accusa

A inizio Giugno 2019 le indagini sono concluse: il Pm Chiara Degrassi invia infatti un Avviso di conclusione indagini preliminari (Acip) a una educatrice del centro estivo. In seguito, vengono informate le famiglie dei bambini coinvolti.

Ispezioni, telecamere e un punto di ascolto

“Bisogna dare risposte alle famiglie preoccupate – afferma Angela Brandi, assessore all’educazione del comune di Trieste – per questo ho avuto rassicurazione dal sindaco che a breve verranno installate delle telecamere in tutti i centri di servizio educativo comunali”.  Brandi annuncia anche l’attivazione di un punto di ascolto per le famiglie e un servizio di verifica nei vari centri da parte di ispettori.

La Via dei Colori Onlus è a disposizione delle Forze dell’Ordine e delle famiglie coinvolte. Chiunque abbia bisogno può contattarci al Numero Verde 800-98.48.71. O scrivendo a: sos@laviadeicolori.org. La Via dei Colori offre consulenza tecnica e informativa gratuita. A tutti i soci offriamo sostegno legale e psicologico specializzato in caso di maltrattamenti presunti o documentati.

×Close search
Cerca