skip to Main Content

Metodi correttivi pesanti e violenti in una scuola del trapanese

Metodi Correttivi Pesanti E Violenti In Una Scuola Del Trapanese

Castelvetrano (TP) – 25 Aprile 2018

Metodi correttivi pesanti e violenti “in spregio alle più elementari regole educative”. Di questo è accusata un’insegnante della provincia di Trapani.
 Nel pomeriggio del 24 Aprile 2018, la maestra riceve la notifica di ordinanza cautelare emessa dal Giudice per le Indagini Preliminari, Riccardo Alcamo: interdizione con sospensione dal lavoro per tre mesi.

Le indagini confermano i metodi correttivi pesanti

L’inchiesta parte da una segnalazione. Si tratta di persona estranea al corpo docente, che vede ciò che accade nell’istituto dopo esservi entrato per motivi di lavoro. Significativo è notare che la sua presenza non faccia da deterrente alle condotte ritenute poi gravi. Spesso sottolineiamo queste circostanze con chi ritiene fondamentale (e sufficiente) l’installazione delle telecamere in aula. Le indagini, coordinate dalla Procura di Marsala, terminano dopo sole due settimane dalla denuncia.

Dalle intercettazioni “azioni di mortificazione contro i bambini”

Gli inquirenti si avvalgono di intercettazioni video e audio nella classe dell’indagata, ma intercettano anche alcune conversazioni. “Non si può in alcun modo parlare di metodi educativi – affermano coloro che seguono l’indagine – si tratta di azioni di vera e propria mortificazione messe in atto contro i bambini“.
 Quanto emerso conferma la consapevolezza della donna quanto la sua cosciente durezza nei confronti dei bambini: strattonati e colpiti anche alla testa, come fosse un “normale metodo educativo”. Eppure nessuna delle famiglie pare sospettasse tali comportamenti. Entro venerdì 27 Aprile 2018, si svolgeranno gli interrogatori di garanzia sull’insegnante.

A Trapani, un altro caso a inizio 2018: interdette quattro maestre di una scuola elementare, denunciate da una collega.

La Via dei Colori Onlus è a disposizione delle Forze dell’Ordine e delle famiglie coinvolte. Chiunque abbia bisogno può contattarci al Numero Verde 800-98.48.71. O scrivendo a: sos@laviadeicolori.org. La Via dei Colori offre consulenza tecnica e informativa gratuita. A tutti i soci offriamo sostegno legale e psicologico specializzato in caso di maltrattamenti presunti o documentati.

×Close search
Cerca