skip to Main Content

Napoli, abusi sessuali del professore al liceo

Napoli, Abusi Sessuali Del Professore Al Liceo

Napoli – 13 Giugno 2019 – Agg. 17 Giugno 2019

Un professore di un noto liceo di Napoli è accusato di abusi sessuali su due studentesse di 16 anni. I rapporti sarebbero stati consensuali ma dato il suo ruolo e la minore età le accuse restano gravi. L’uomo è agli arresti domiciliari.

Abusi sessuali su due studentesse

I fatti risalgono al periodo compreso fra Gennaio e Aprile 2019. Non si conoscono i dettagli perché le indagini si svolgono nel massimo riserbo. A denunciare sarebbe stata una ragazza che avrebbe mostrato chat e mail con le prove degli appuntamenti, degli incontri e della relazione con il professore di matematica. La ragazza avrebbe denunciato dopo aver scoperto la relazione del docente con un’altra sua compagna. Dunque le studentesse coinvolte risultano due, entrambi sedicenni.

Le prove e la tesi difensiva

L’uomo, 53 anni, viene arrestato e condotto ai domiciliari con l’accusa di abusi sessuali con minorenne: sebbene i rapporti fossero consensuali, l’età della vittima e il ruolo esercitato dall’adulto nega l’eventuale consenso della vittima. Lui nega e respinge le accuse affermando che quei messaggi e mail sono risultato di un hacker. Tuttavia gli inquirenti non trovano riscontro in questa tesi perché dai suoi dispositivi non risulterebbero accessi esterni. Pare che il professore non insegni più in quella scuola, dopo una richiesta di trasferimento.

Professore suicida

Pochi giorni dopo, l’uomo si uccide nella sua cantina, sparandosi un colpo di pistola al petto. Il suo avvocato, Fulvio Prestieri, non rilascia dichiarazioni. “Che brutta cosa, non mi va di rilasciare alcuna dichiarazione” afferma invece il direttore dell’ufficio scolastico regionale della Campania, Luisa Franzese.

×Close search
Cerca