skip to Main Content

Operatori Socio Sanitari sotto inchiesta per maltrattamenti.

Operatori Socio Sanitari Sotto Inchiesta Per Maltrattamenti.

Operatori Socio Sanitari indagati in una RSA zona Comasina MilanoZona Comasina (MI) Aprile 2015 – Agg. Aprile 2016 :

Operatori Socio Sanitari indagati per maltrattamenti ed abusi di vario genere ai danni dei degenti.

Scope usate come bastoni, offese, pugni, minacce, schiaffi e colpi dati addirittura con il contenitore delle feci: ecco i maltrattamenti che sono stati costretti a subire e sopportare i pazienti di una struttura psichiatrica convenzionata Asl in Zona Comasina a Milano.

Come spesso accade in questi casi, le telecamere installate dagli inquirenti per accertare la verità dei fatti, hanno permesso di smascherare 4 operatori socio sanitari (OSS): un cinquantaduenne è stato arrestato in flagranza di reato mentre altri tre, tutti peruviani e con età compresa tra 50 e 60 anni, sono stati indagati a piede libero ed hanno continuato a lavorare nella struttura fino alla chiusura delle indagini avvenuta nei primi mesi del 2016. La persona arrestata è ancora detenuta ai domiciliari.

Le indagini erano partite a Febbraio 2014 in seguito di una segnalazione diretta della clinica ma nessun parente delle decine di vittime maltrattate ha mai sporto denuncia neanche dopo aver notato lividi anomali o segni abbastanza evidenti di percosse. In seguito all’arresto nell’Aprile 2015, le telecamere sono state rimosse.

Gli Operatori Socio Sanitari sono spesso assunti senza una selezione appropriata:

Le storie nelle quali a seguito di un arresto si scoprono situazioni assolutamente incresciose e personale assunto con metodologie prive di qualunque criterio, purtroppo non sono rare come si potrebbe pensare.
Nel caso della struttura di Vada Sabatia nel savonese per esempio, per la quale seguiamo una dozzina di famiglia rappresentati dall’Avvocato Giulio Canobbio nostro Direttore Scientifico e coadiuvati dai professionisti del nostro CS, molte sono state le anomalie riscontrate in fase di indagine. Molti degli Operatori Socio Sanitari in forza nella struttura infatti sono risultati privi dei titoli minimi necessari all’assunzione oltre che numerose irregolarità di altra natura.

Come sempre La Via dei Colori Onlus ha provveduto a mettersi a completa disposizione delle Forze dell’Ordine e delle famiglie coinvolte in questo caso terribile. Chiunque avesse bisogno di consulenza tecnica gratuita o di un sostegno legale e psicologico specializzato in casi dubbi o accertati di maltrattamento, può contattarci attraverso il nostro Numero Verde 800-98.48.71 oppure scrivendo alla mail associazionelaviadeicolori@gmail.com

LA VICENDA:

  • Febbraio 2014: Inizio delle indagini
  • Aprile 2015: Arresto in flagranza di reato per il 52enne. Indagate a piede libero altre 3 persone.
  • Aprile 2016: Avviso di Conclusione Indagini Preliminari (ACIP)

×Close search
Cerca