skip to Main Content
Atella, Il Video Dei Genitori Alla Vigilia Della Sentenza

È attesa per domani la sentenza sui maltrattamenti nella scuola d’infanzia di Atella, Potenza. Imputate, Donata Parisi, per la quale il PM Alessandra Pinto ha chiesto due anni di reclusione, e Nicoletta Bove, che ricopre la posizione più grave, per la quale sono stati chiesti quattro anni e otto mesi, oltre a cinque di interdizione dai pubblici uffici.

La denuncia con La Via dei Colori

Le due donne erano state poste agli arresti domiciliari il 23 Marzo 2015. A denunciare sono stati alcuni genitori, preoccupati dai cambiamenti nel comportamento dei loro bambini. Quattro famiglie sono seguite da La Via dei Colori Onlus. Oggi si raccontano, a tre anni dalla scoperta di quanto accaduto ai loro figli e alla vigilia della sentenza dalla quale aspettano giustizia.

I genitori: dalla testimonianza alla verità

A chi non credeva fosse vero, dico: venite un mese a vedere cosa dobbiamo affrontare ogni giorno”, afferma un papà nel video. “La testimonianza è stata dura. Non abbiamo solo dovuto descrivere i fatti, ma abbiamo dovuto difenderci come genitori ed educatori”. “I momenti di sconforto sono stati tanti – conclude una mamma – per noi è stato indispensabile esserci affidati a professionisti del campo, a La Via dei Colori. La verità è un percorso in salita ma dico ai genitori: I bambini non mentono”.

La Via dei Colori onlus è l’associazione punto di riferimento in Italia per minori e minoranze vittime di maltrattamenti in strutture scolastiche e assistenziali. Attualmente, oltre a effettuare ricerca e formazione nell’ambito della prevenzione agli abusi, segue più di 600 famiglie offrendo consulenza tecnica legale, psicologica e di orientamento, dando il proprio supporto a oltre 100 processi in Italia.

error: Il contenuto è protetto da copyright
×Close search
Cerca