skip to Main Content
Carrara, Parte Civile Anche Le Vittime Di Violenza Assistita

Sono state ammesse tutte le costituzioni di parte civile, questa mattina, nell’udienza per il caso di maltrattamenti nella scuola d’infanzia San Luca di Bonascola, Carrara. Non soltanto per i sei bambini iscritti come persone offese ma anche per altri quattro, vittime di violenza assistita.

L’Avv. Canobbio: La violenza assistita è equiparabile a quella diretta

Nonostante la posizione della difesa, il giudice ha concordato con quanto da noi sostenuto sia nelle costituzioni di parte civile sia nella memoria, ovvero il concetto di violenza assistita”. Così commenta l’Avv. Giulio Canobbio, Direttore del Comitato scientifico de La Via dei Colori Onlus e difensore delle famiglie che hanno denunciato i maltrattamenti. “Oltre i bambini citati come persone offese nella richiesta di rinvio a giudizio, ce n’erano altri nella classe che hanno almeno assistito alle condotte poste in essere dalle imputate. E la violenza assistita comporta danni emotivi, cognitivi e relazionali che la rendono equiparabile alla violenza diretta. Difatti, in caso di maltrattamenti all’interno di una comunità educativa, le violenze sul singolo si ripercuotono su tutti gli individui della comunità”.

Una mamma in aula

Il Giudice per l’Udienza preliminare, dott. Giovanni Maddaleni, ha anche ammesso la citazione del Ministero dell’Istruzione, Università e Ricerca come Responsabile civile. “Sono contenta – dice una mamma presente in aula – perché dopo tanta sofferenza qualcosa evolve a nostro favore. Io sono fiduciosa”. La prossima udienza è fissata per il 12 febbraio 2019.

I fatti

Tra le violenze contestate, percosse con la stampella, trascinamenti dai piedi, insulti con offese e frasi razziste. A denunciare, con il sostegno de La Via dei Colori e la difesa dell’Avv. Giulio Canobbio, una mamma e una maestra divenuta per questo vittima di mobbing.

La Via dei Colori onlus è l’associazione punto di riferimento in Italia per minori e minoranze vittime di maltrattamenti in strutture scolastiche e assistenziali. Attualmente, oltre a effettuare ricerca e formazione nell’ambito della prevenzione agli abusi, segue più di 600 famiglie offrendo consulenza tecnica legale, psicologica e di orientamento, dando il proprio supporto a oltre 100 processi in Italia.

error: Il contenuto è protetto da copyright
×Close search
Cerca