skip to Main Content
La Via Dei Colori Compie Sette Anni

“È morte e rinascita, dolore e gioia e soprattutto resilienza. È complicato spiegare le sensazioni che proviamo ogni anno in questa giornata ma il fatto che oggi il nostro dolore abbia cambiato sembianze, trasformandosi in speranza, è ciò che fa la differenza.
Fino al 2009 il tema dei maltrattamenti infrastrutturali era un tabù, oggi sappiamo che il problema esiste. E di più, dopo questi primi anni di lavoro intenso sappiamo che esistono soluzioni al problema e che potrebbe essere perfino evitato”.

Con queste commosse parole Ilaria Maggi commenta il settimo compleanno de La Via dei Colori onlus di cui è presidente. Sono trascorsi sette anni dalla nascita dell’associazione, otto da quel 2 dicembre 2009 quando Ilaria, con altri genitori, fu contattata dagli assistenti sociali perché le maestre di suo figlio erano state arrestate per maltrattamenti nell’Asilo Nido Cip Ciop di Pistoia.

“In sette anni abbiamo sostenuto oltre 600 parti offese e dato il nostro supporto in quasi 100 processi in Italia. Inoltre con il progetto Officine a Colori abbiamo incontrato circa 30 mila bambini negli Spazi gioco Bacogigi dei centri Coop.fi di Montecatini, Arezzo, Sesto fiorentino, Lastra a Signa, Pisa, Empoli, Pontassieve. Nel Centro Empoli stiamo anche aprendo la nostra seconda sede, punto d’incontro, selezione e formazione. Per noi la prevenzione resta la via principale da percorrere”.
Combattiva anche in questo giorno di festa, Ilaria Maggi afferma: “Indignarsi non basta e lamentarsi non è una soluzione. Davanti a un nuovo caso di maltrattamenti, non limitatevi a condividere i video delle violenze ma contribuite al cambiamento condividendo informazioni utili e corrette. E se siete a conoscenza di persone vittime di abusi o siete vittime voi stessi, contattateci”.
error: Il contenuto è protetto da copyright
Close search
Cerca