skip to Main Content
Rieti: Le Mamme In Difesa Delle Maestre Non Hanno Visto I Video

Dopo i video, parlano i testimoni sul caso di maltrattamenti nella scuola elementare di Borgorose, Rieti. Schiaffi sul volto, urla, umiliazioni e tirate di capelli erano emersi nelle immagini registrate, ma ieri tre mamme hanno parlato in difesa delle maestre. “Si sono contraddette – afferma una mamma che ha denunciato con La Via dei Colori Onlus – E così la verità sta venendo fuori”.

Le maestre non parlano

Nel Tribunale di Rieti era presente solo una delle due maestre, Pasquina Massimi. Né lei né Maria Antonina Del Rossi si sono sottoposte a esame, lasciando acquisire gli interrogatori resi in fase di indagini preliminari.

Le mamme in difesa delle maestre

Ieri in loro difesa hanno testimoniato tre mamme mostrando fiducia nelle imputate e nel fatto che le loro bimbe andassero a scuola volentieri. “Parole vuote – dice un’altra mamma – senza valore, che non hanno futuro”. “Ma quando il Pm ha chiesto se avessero visto i video hanno detto di no, e che non vogliono vederli perché hanno stima delle maestre”. Sul banco dei testimoni anche delle lettere, di alcune bambine e di 12 mamme.

“I genitori dovrebbero tutelare i propri figli”

Io sento di aver fatto il mio dovere – risponde una delle mamme che ha denunciato – quello che ogni genitore dovrebbe fare: tutelare i propri figli. E in loro difesa andare avanti”. Così vanno avanti queste mamme, affrontando udienza dopo udienza: “Ogni volta mi prende l’ansia dalla sera prima, mi chiudo in me stessa. Poi in aula affronto la verità. E sono felice perché di fronte a tanta omertà la verità sta venendo fuori e le persone si stanno mostrando per quello che sono. Prima o poi qualcuno pagherà per la sofferenza di mia figlia e di tutti noi”.

“La verità sta venendo fuori”

La verità rimasta in silenzio finora si sta piano piano pulendo dal fango, dalle bugie, dalle false lacrime versate per chi ha avuto atteggiamenti aberranti verso i piccoli – afferma un’altra mamma parte civile nel processo – Emergerà più forte che mai, la verità! Perché nessuno deve permettersi di spegnere il sorriso dei nostri bambini”.
Altri testimoni della difesa saranno ascoltati nella prossima udienza, il 27 febbraio.

La Via dei Colori

La Via dei Colori onlus è l’associazione punto di riferimento in Italia per minori e minoranze vittime di maltrattamenti in strutture scolastiche e assistenziali. Attualmente, oltre a effettuare ricerca e formazione nell’ambito della prevenzione agli abusi, segue più di 700 parti offese offrendo consulenza tecnica legale, psicologica e di orientamento, dando il proprio supporto a oltre 150 processi in Italia.

error: Il contenuto è protetto da copyright
×Close search
Cerca