skip to Main Content
Settimo Torinese, Il Comune: Non Sono Responsabile

È iniziato il processo sui maltrattamenti all’asilo nido Papà Cervi di Settimo Torinese. Nella prima udienza dibattimentale il Comune ha chiesto di essere escluso come Responsabile civile per i maltrattamenti in cui sono imputate Liliana Brunelli e Franca Scorpione. Il Comune è costituito sia come parte civile sia come Responsabile civile. “La Cassazione ammette la duplicità del ruolo – spiega l’avv. Giulio Canobbio, penalista del Foro di Genova e Direttore del Comitato scientifico de La Via dei Colori, che segue tre famiglie – Ma il Comune di Settimo ha presentato eccezione. Vuol essere escluso dalla responsabilità per i danni ai bambini”. Il giudice scioglierà l’eccezione il 15 febbraio.

Gli episodi risalgono al periodo a cavallo tra il 2014 e il 2015. Sei mesi di indagini, tre settimane di videoregistrazioni con telecamere nascoste, hanno portato alla luce schiaffi sul volto, urla, rimproveri con toni aggressivi, strattonamenti e punizioni in altre stanze. Brunelli aveva chiesto il patteggiamento, ma la sua richiesta non era stata accolta.

Per approfondire la vicenda:

https://www.laviadeicolori.org/maestre-denunciate-settimo-torinese/

La Via dei Colori onlus è l’associazione punto di riferimento in Italia per minori e minoranze vittime di maltrattamenti in strutture scolastiche e assistenziali. Attualmente, oltre a effettuare ricerca e formazione nell’ambito della prevenzione agli abusi, segue più di 600 famiglie offrendo consulenza tecnica legale, psicologica e di orientamento, dando il proprio supporto a oltre 100 processi in Italia.

error: Il contenuto è protetto da copyright
×Close search
Cerca