skip to Main Content

Maestre arrestate per maltrattamenti ad Atella

Maestre Arrestate Per Maltrattamenti Ad Atella

Atella (Pz) – 23 Marzo 2015 –  Agg. 17 Ottobre 2018 

Due maestre arrestate perché accusate di aver vessato e picchiato bambini piccolissimi. Accade in una scuola dell’infanzia di Atella nella provincia di Potenza. Donata Parisi (55 anni) e Nicoletta Bove (60 anni) sono finite sotto accusa per maltrattamenti ai danni dei loro piccoli allievi.

Dalle denunce all’arresto

Nel Dicembre 2014 alcuni genitori sporgono denuncia dopo aver notato cambiamenti significativi nel comportamento dei loro bimbi. Da qui le indagini gestite dai Carabinieri della provincia potentina che confermano i dubbi. Il GIP del Tribunale di Potenza Luigi Spina, su richiesta del PM Alessandra Pinto, emette l’ordinanza di custodia agli arresti domiciliari nei confronti delle due donne. Il reato contestato è quello di maltrattamenti (art. 572 del codice penale). Gli alunni vengono temporaneamente affidati a delle supplenti.

Le misure cautelari

Nell’interrogatorio di garanzia le donne ammettono le proprie responsabilità: il Gip conferma i domiciliari e viene rigettata la richiesta di sospensione della misura cautelare, presentata dall’Avv. Antonio Murano difensore delle due donne. Un mese dopo, però, il Tribunale del Riesame rimette in libertà le indagate. Restano entrambe sospese dal servizio, e per una delle due è richiesta la misura cautelare del divieto di dimora ad Atella.

La difesa de La Via dei Colori

Dopo la prima udienza alcune famiglie si rivolgono a La Via dei Colori onlus. L’Avv. Canobbio, Direttore del nostro Comitato Scientifico, dichiara che verrà richiesto l’incidente probatorio per accertare la vera entità del danno sui bambini. Intanto il Tribunale dispone l’acquisizione delle registrazioni ambientali. I genitori raccontano così le loro testimonianze a distanza di un anno.

Tre anni dopo, la testimonianza video di mamma Annalisa

La richiesta del PM

Il PM Pinto chiede per Donata Parisi due anni e per Nicoletta Bove, posizione più grave, 4 anni e 8 mesi, più 5 anni di interdizione dai pubblici uffici. Canobbio: “Pene eque“, mamma Annalisa: “Difficile dover sentire la difesa parlare di caccia alle streghe“. Leggi il Comunicato. L’udienza viene rinviata più volte.

Il video dei genitori alla vigilia della sentenza

Alla vigilia della sentenza, i genitori si raccontano in un video: le difficoltà, i bambini, il processo e La Via dei Colori.

La sentenza: condannate

Quattro anni di reclusione per Nicoletta Bove e due anni per Donata Parisi. Questa la sentenza di condanna emessa dal giudice Federico Sergi nel Tribunale di Potenza.  Le maestre sono anche condannate in solido al risarcimento dei danni, da definire in sede civile, alle spese processuali e al pagamento della provvisionale in favore delle parti civili. Leggi il Comunicato stampa con le dichiarazioni dell’avv. Canobbio e dei genitori.

Maestre arrestate: il video dei maltrattamenti

SE VUOI APPROFONDIRE ACCEDI ALL’AREA RISERVATA

×Close search
Cerca