skip to Main Content

Puniti faccia al muro nella scuola d’infanzia di Bojano(CB)

Puniti Faccia Al Muro Nella Scuola D’infanzia Di Bojano(CB)

Bojano (Campobasso) – Agg. 3 Giugno 2020:

“Siete dei maiali”: puniti faccia al muro con botte, schiaffi e tirate di capelli, i bimbi dell’asilo di Bojano in provincia di Campobasso hanno età comprese tra i 4 e i 6 anni. Nei casi peggiori pare perfino che venissero colpiti con oggetti trovati a portata di mano.
Due maestre di una scuola d’infanzia nell’area matesina, rispettivamente di 42 e 62 anni, proprio in questi giorni hanno ricevuto l’avviso di conclusione indagini.

Le indagini confermano i dubbi: bimbi picchiati e puniti faccia al muro

Secondo quanto emerso da alcune testate online le indagini, partite a Dicembre 2019 a valle delle segnalazioni provenienti da alcune famiglie preoccupate dai consueti “campanelli di allarme” di cui sovente parliamo.

Le indagini durate 2 mesi sono state chiuse nei primi mesi del Giugno 2020 dai carabinieri della Compagnia di Bojano a valle del difficilissimo periodo di Lockdown che sicuramente non ha semplificato le operazioni d’indagine.

Secondo la ricostruzione dei fatti emersa dalle indagini, i le condotte aggressive delle insegnanti avrebbero traumatizzato i bimbi, tanto da farli sobbalzare anche nella serenità delle loro case a ogni minimo rimprovero, inducendoli poi a coprirsi il volto con le mani come per la paura di dover subire vere e proprie aggressioni fisiche. I bambini “si mettono da soli puniti faccia al muro ed erano tornati a farsi la pipì a letto” avrebbero raccontato i genitori sentiti dagli inquirenti.
Questi e altri campanelli di allarme ormai per noi fortemente sintomatici della possibile presenza di maltrattamento infrastrutturale hanno indotto i genitori a sporgere denuncia.
I bambini parte offesa di questo orribile reato avrebbero tutte età comprese tra i 4 e i 6 anni.

Le accuse rivolte alle due maestre della scuola d’infanzia matese:

Le due insegnanti della Scuola d’Infanzia di Bojano sono state accusate di maltrattamenti aggravati in danno di minori. Le insegnanti cui i piccoli erano “affidati per ragioni di educazione, istruzione, cura, vigilanza e custodia”  hanno ricevuto nei primi giorni di Giugno 2020 l’Avviso di Conclusione Indagini Preliminari (ACIP) in carico alla Procura di Campobasso, secondo il quale risultano indagate per il reato 572 c.p. ovvero “maltrattamenti contro familiari e conviventi”.

Accusate di aver picchiato i bimbi e di averli puniti faccia al muro, le due donne adesso dovranno rispondere davanti al giudice per le udienze preliminari (GIP) che dovrà decidere se sottoporle a processo oppure archiviare il caso.

La Via dei Colori Onlus è a disposizione delle Forze dell’Ordine e delle famiglie coinvolte. Chiunque abbia bisogno può contattarci al Numero Verde 800-98.48.71. O scrivendo a: sos@laviadeicolori.org. La Via dei Colori offre consulenza tecnica e informativa gratuita. A tutti i soci offriamo sostegno legale e psicologico specializzato in caso di maltrattamenti infrastrutturali presunti o documentati.

×Close search
Cerca