skip to Main Content

Roma: Processo per un’insegnante religiosa. L’accusa è di maltrattamenti

Roma: Processo Per Un’insegnante Religiosa. L’accusa è Di Maltrattamenti

ROMA – 30 Gennaio 2010

(a cura di Claudia Cimato)

Ancora un volta abusi e maltrattamenti in un istituto scolastico. Vittime sono due gemellini che, all’epoca dei fatti, frequentavano il nido.
L’inchiesta è scattata nel 2010 a seguito di una segnalazione dei genitori che frequentavano l’asilo nido di un istituto religioso nei pressi di Via Della Pisana. Indagata e processata un’insegnante religiosa.
I maltrattamenti sarebbero avvenuti dal settembre 2008 all’estate 2009.
Esperienze gioiose e spensierate della vita di questi fratelli, trasformate in un incubo.
I genitori dei bambini maltrattati si erano insospettiti per il comportamento dei figli.
I bambini sarebbero stati sculacciati, percossi, sgridati ed avrebbero subito altre sadiche punizioni con regolarità al punto da riportare un disturbo postraumatico da stress.
All’udienza del 24 febbraio scorso il sostituto procuratore Silvia Santucci, ha richiesto che la religiosa, sia condannata a 3 anni di reclusione. Il PM, invece, ha chiesto di assolvere la suora, per «insufficenza di prove», dall’accusa di abusi sessuali su minori.
Originariamente i capi di imputazione prevedevano anche abusi sessuali su minori. Si legge negli atti, che l’insegnante avrebbe costretto i gemellini, a subire atti sessuali. In particolare, oltre a palpeggiarli, avrebbe fatto sdraiare i bambini a terra nudi, durante l’ora di ginnastica, e li avrebbe molestati con un pennarello.
La procura di Roma sostiene che la donna sottoponeva i minori a quotidiane violenze sia fisiche che psicologiche. Non si trattava, quindi, semplicemente di un metodo d’insegnamento severo.
Nelle prossime settimane verrà emessa la sentenza.

LA VICENDA:

  • settembre 2008 – giugno 2009 due gemellini che frequentano il nido di un istituto religioso subiscono i maltrattamenti da parte dell’insegnante.
  • 2010 scattano le indagini coordinate dal sostituto procuratore Silvia Santucci. Nel registro degli indagati viene iscritta una suora – insegnante, con l’accusa di abuso di mezzi di correzione e violenza sessuale.
  • 24-2-2016 il sostituto procuratore chiede la reclusione a tre anni per l’insegnante per maltrattamenti e abuso dei mezzi di disciplina. Il PM chiede l’assoluzione dall’accusa di abusi sessuali su minori per insufficienza di prove.
×Close search
Cerca