skip to Main Content

Cos’è l’Osservatorio sulle Relazioni Educative e di Cura (OREC)

L’Osservatorio è un’istituzione che raccoglie tutti i dati relativi a un determinato fenomeno e permette di rilevare, elaborare, confutare o confermare ipotesi o quesiti di varia natura. Solitamente è affiancato da uno o più Dipartimenti di Ricerca.

L’Osservatorio sulle Relazioni Educative e di Cura (OREC)

Da Dicembre 2010 a Marzo 2018 abbiamo preso in carico oltre 100 processi per vari reati tra i quali quelli di maltrattamento (art 572 c.p.), abuso dei mezzi di correzione (art 571 c.p.), abuso sessuale (art 609 bis c.p.) e pedofilia (art 609 quater c.p.).
Abbiamo seguito direttamente oltre 600 famiglie, supportandole in ogni aspetto con la competenza del nostro staff e dei professionisti specializzati del nostro Comitato Scientifico formato da Avvocati esperti in maltrattamenti (penalisti, civilisti, amministrativisti), Medici legali, Psicologi, Periti, Pediatri, Psicoterapeuti, Architetti, Criminologi e Pedagogisti.

Tutti i dati emersi in questi anni, non solo dalla nostra attività diretta ma anche dalla ricerca giornalistica sui casi di cronaca, sono stati organizzati e monitorati costantemente nell’Osservatorio sulle Relazioni Educative e di Cura (OREC).

A chi e a cosa serve l’OREC

Nei primi anni, il lavoro della nostra associazione si è concentrato sull’offrire supporto tecnico legale e psicologico alle vittime di maltrattamenti infrastrutturali e alle loro famiglie.
Col tempo ci siamo resi conto che limitarsi alla “cura” del fenomeno sarebbe stato ingiusto, sia nei confronti di chi ha subito abusi sia nei confronti di chiunque debba affidare un proprio caro a una struttura educativa o di cura e non si senta tutelato.
Abbiamo così pensato che avremmo dovuto investire le nostre energie nella prevenzione ma anche che senza analizzare ciò che non aveva funzionato difficilmente saremmo arrivati a una soluzione efficace, funzionale e percorribile. Avevamo in mano migliaia di dati e variabili che ci permettevano uno studio approfondito e accurato del fenomeno, ulteriormente arricchito dall’esperienza personale dei fondatori e di molti dei collaboratori dell’associazione.

Così è nato l’OREC, un archivio prezioso a disposizione della ricerca, della prevenzione e delle indagini di chi si occupa di maltrattamenti e abusi.

Come si analizzano ed elaborano i dati dell’OREC

Abbiamo creato dei dipartimenti che potessero studiare ed elaborare al meglio l’enorme mole di dati contenuta nell’OREC.
Giurisprudenza, Psicologia, Pedagogia e Architettura sono le aree di ricerca tra le quali spazia il lavoro dell’OREC e i relativi Dipartimenti.
Dallo studio di queste aree è nato il Progetto di RicercAzione per la Prevenzione denominato Officine a Colori nel quale si propongono le diverse ipotesi di intervento emerse dall’attività di ricerca.

Stato Generale dell’OREC nel 2018

Inizialmente cartaceo, nel Gennaio 2018 abbiamo avviato la digitalizzazione dell’archivio.
L’Osservatorio sulle Relazioni Educative e di Cura, oltre ad essere alimentato dal lavoro di supporto e cura dell’associazione, riceve “nutrimento” anche da numerose collaborazioni con enti e realtà esterne nonché dai risultati ottenuti con le sperimentazioni in corso all’interno del progetto Officine a Colori.

error: Il contenuto è protetto da copyright
Close search
Cerca