skip to Main Content

Sliding Doors…e noi scegliamo di NON MOLLARE!

staffetta1

Sliding Doors…quegli istanti che continui a rivivere per tutta la vita…quella sensazione che qualunque decisione tu prenda in quel preciso momento cambierà l’esito di tutti gli attimi a venire…quelle vocine di dentro, quelle dell’istinto, che ti gridano una cosa mentre tu combatti tra la voglia di dar loro ascolto, e la voglia di far finta di nulla o magari di cominciare a borbottare “bla, bla, bla…” pur di non sentirle.

Io vivo con questa sensazione ogni giorno della mia vita da oltre tre anni, e piano piano questa sensazione muta, cambia forma…ma non mi abbandona mai…e chissà se MAI mi abbandonerà…

La mia Belvetta è entrata all’asilo nido piccolissimo, aveva sette mesi appena. Io dovevo lavorare e non avevo nessuno che potesse darmi una mano per guardarlo…così attenta e scrupolosa ho girato 1000 asili per cercarne uno che potesse essere “perfetto” per lui. Ho valutato cose, visto strutture, conosciuto maestre…poi ne ho scelto uno…ed ecco quella sensazione…

Avrò fatto la scelta giusta?

Sliding Doors

col senno di poi dico “NO”.

La mia Belvetta sembrava trovarsi bene, andava all’asilo volentieri, tornava a casa a malincuore dopo baci e abbracci alle maestre e questo mi rassicurava…anche quando la notte saltuariamente aveva gli incubi…anche quando, dopo un po’ di tempo, cominciò a mangiare malvolentieri…anche quando lo vedevo iperattivo…anche quando…anche se …sentivo dentro qualcosa che…non so…

Starà bene il mio piccolo?

Sliding Doors

col senno di poi dico: “NO”.

Andavo io ogni giorno a portarlo e a riprenderlo in quell’asilo, suonavo il campanello e attendevo…a volte un tempo “normale”, altre volte attendevo per minuti e minuti interminabili…e sentivo dei brividi strani anche in pieno Luglio, come se fossero presentimenti che non sapevo comprendere…

Perché ci mettono tanto ad aprirmi? Andrà tutto bene là dentro?”

…Sliding Doors…

col senno di poi dico: “NO”.

Ho sbagliato tante cose, ho preso decisioni e fatto valutazioni (col senno di poi) non corrette, e per perdonarmi, ci sto mettendo tanto di quel tempo che non so se mi perdonerò mai veramente fino in fondo…ma è pur vero che per fortuna, quegli orrori sono passati finiti… la mia Belvetta adesso è al sicuro come tutti gli altri bimbi dell’asilo Cip Ciop, dell’asilo Mazzanti, dell’asilo De Nicola e di tutti gli altri asili “cattivi” ma…

”Possiamo fare qualcosa affinchè simili orrori non succedano più???”

…Sliding Doors…

col senno di poi dico: “PROBABILMENTE SI”.

L’essere combattuta ogni volta che si presenta un ostacolo, schiacciata tra l’incudine della voglia di scappare e il martello della coscienza che non mi permette di farlo, è ormai per me una condizione giornaliera…

…Sliding Doors…

Ci sono giorni in cui ho proprio voglia di NON MOLLARE, altri invece in cui non arrendersi è la cosa più complicata che io abbia mai fatto, ed in quei giorni mi chiedo:

“Vale la pena continuare a sperare nella giustizia?

Vale la pena combattere affinché il futuro dei nostri figli sia un angolo di mondo migliore?”

…Sliding Doors…

Oggi IO VOGLIO gridare: “DECISAMENTE SI!”

In ognuno di questi asili “lagher”, per tanti anni, in tanti hanno saputo, in tanti hanno visto, ma nessuno (o quasi) per anni ha fatto nulla affinché l’orrore finisse. Troppi sguardi si sono volti altrove, troppi bimbi son stati messi al sicuro dimenticandosi poi di quelli che invece restavano lì dentro, fra quelle quattro mura, a vedere e subire violenza come se fosse la cosa più normale del mondo, e a pensare che forse tutta quella violenza, se la meritavano perché infondo erano stati troppo cattivi!

Adesso mio figlio è al sicuro, forse ammaccato e disilluso ma finalmente al sicuro…però ne restano altri (e lo testimoniano i messaggi e le mail che ci arrivano ogni mese) che al sicuro ancora non sono, c’è tanto da fare, tanto da combattere, tanto da “ammettere che qualcosa, nei controlli e nel sistema forse, non va”.

Un giorno la mia Belvetta mi ha chiesto: “Mamma, ormai a me è successo, ma tu mi prometti che farai del tuo meglio affinché non accada più a nessun altro bambino?”

Sliding Doors

Posso fare a mio figlio una promessa tanto complicata da mantenere?

Sliding Doors

SICURAMENTE SI”.

20130713-140120.jpg

La Via dei Colori nasce il 2 Dicembre 2010 a un anno esatto dalla scoperta dei tragici episodi scoperti all’asilo Cip Ciop di Pistoia, perché fra ricordare una data per un avvenimento tragico, e ricordarla per la nascita di una piccola speranza, abbiamo scelto la seconda possibilità.

Giorgio Faletti scrive: Nella vita ci sono cose che ti cerchi e altre che ti vengono a cercare. Non le hai scelte e nemmeno le vorresti, ma arrivano, e dopo non sei più uguale. A quel punto le soluzioni sono due: o scappi cercando di lasciartele alle spalle o ti fermi e le affronti. Qualsiasi soluzione tu scelga, ti cambia, e tu hai solo la possibilità di scegliere se in bene o in male”.

Sulle nostre maglie abbiamo scritto:

Smetti di lamentarti del buio e accendi una luce

Sliding Doors

Noi abbiamo scelto di NON scappare, e TU sei dei nostri???

Questo post partecipa alla staffetta “Di Blog in Blog” che vi aspetta il 15 di ogni mese dalle ore 9:00 in poi, con un argomento sempre nuovo e condiviso insieme a tantissimi altri blog. Scopriteli cliccando gli indirizzi riportati qua sotto:

1. Vivere a Piedi Nudi http://vivereapiedinudi.blogspot.it/search/label/di%20blog%20in%20blog

2. Come nasce una mamma http://www.comenasceunamamma.it/news/gravidanza/maternita2/271-sliding-doors.html

3. Cristina http://udinelamiacittaenonnapina.blogspot.it/search/label/Staffetta%20di%20blog%20in%20blog

4. Made in bottega http://www.madeinbottega.com

5. Federica Rossi http://mammamogliedonna.it/staffetta-di-blog-in-blog

6. Micaela Le M Cronache http://lemcronache.blogspot.it/search/label/Staffetta

7.Marzia www.quellocheunadonnadice.blogspot.it

8. Arianna http://www.conlemaninelsacher.blogspot.it/search/label/Staffetta%20di%20Blog%20in%20Blog

9. Tinella http://unaltracosabella.blogspot.it/

10. Monica: http://viaggiebaci.wordpress.com/

11. Michela http://mammamanager.altervista.org

12. Danila http://www.dispariepari.it/

13 Fioly http://www.bbodo.it/tag/di-blog-in-blog/

14.Simona http://disoleediazzurro.wordpress.com/

15. Federicasole: http://lamiadolcebambina.blogspot.it/search/label/staffetta%20di%20blog%20in%20blog

16. Aline Persempremamma: http://persempremamma.blogspot.it/search/label/dibloginblog

17 . Design Therapy : http://www.designtherapy.it/

18. Giusi Tandoi http://emotionsmamy.blogspot.com/

19. Cristina – http://lastranagiungla.blogspot.it/

20. MamiS – il gufo e la civetta – http://ilgufoelacivetta.blogspot.it/

21. CeciliaKi – http://ckmystyle.blogspot.it/search/label/staffetta-di-blog-in-blog

22. Sara Stellegemelle http://www.stellegemelle.com/search/label/di%20blog%20in%20blog

23. Luisa: http://mammadisem.blogspot.it/search/label/DiBlogInBlog

24. Learning is experience: http://laproffa.blogspot.it/search/label/di%20blog%20in%20blog

25. Beat – Mamma…e ora che faccio?: www.mammaorachefaccio.com

26.Sara-NuvolositàVariabile http://www.nuvolositavariabile.com/

27. Accidentaccio http://accidentaccio.blogspot.it/

28. Antonietta Nido in famiglia gnometti&fantasia http://gnomettiefantasia.blogspot.it/

29. Norma Voglio il mondo a colori : http://voglioilmondoacolori.blogspot.it

30. Ilaria Maggi – La Via dei Colori – http://laviadeicolori.org/

×Close search
Cerca