skip to Main Content

Solbiate Olona, maestra accusata di maltrattamenti

Solbiate Olona, Maestra Accusata Di Maltrattamenti

Solbiate Olona (Va) – 2016 – Agg. 19 Giugno 2018

Una maestra d’infanzia è accusata di maltrattamenti nella scuola Ponti di Solbiate Olona, a Varese. Cinque famiglie hanno denunciato.

I fatti e la richiesta di archiviazione

I fatti risalgono all’anno scolastico 2015-2016. Sono cinque famiglie a denunciare, dopo aver notato comportamenti anomali dei loro bambini, presi da paure e ansie. Si aprono così le indagini. Emergono “modi bruschi, urla e atteggiamento aggressivo”. Tra gli episodi contestati ci sarebbe quello di un disegno strappato e di una bambina lasciata mezzora da sola in un angolo dell’asilo. Concluse le attività investigative, la Procura di Busto Arsizio chiede l’archiviazione.

Archiviazione respinta

Nel settembre 2017 il Gip, Piera Bossi, respinge la richiesta di archiviazione. “Non merita accoglimento – scrive – alla luce degli esiti dell’attività d’indagine svolta“. Da quanto emerso, secondo il giudice sono configurabili atteggiamenti inadeguati continuativi e dunque non occasionali: “L’approccio relazionale con i bambini è costantemente in termini di voce alterata, aggressiva e del tutto inappropriata per minori che frequentano l’asilo e non si tratta di modalità occasionale, bensì ripetuta e costante“. Così il procedimento va avanti.

L’avvocato delle famiglie: Doveroso andare avanti

È doveroso andare avanti” afferma l’avvocato difensore delle famiglie, Paolo Rivolta, del Foro di Monza. “Sono contento per il risultato ottenuto finora perché dai filmati e dalle relazioni è emerso, invece, con chiarezza un metodo non adeguato, tale da sfociare in un maltrattamento. Stiamo parlando di bambini di tre, quattro anni“.

Le dichiarazioni del sindaco

Il sindaco Luigi Melis sottolinea che subito fu contattato il dirigente scolastico per le procedure di verifica: “Siamo sempre stati per la trasparenza. Non ci sono scusanti: se dovessero emergere responsabilità è giusto che la maestra paghi per eventuali colpe. Quando la giustizia fa il suo corso in modo puntuale non c’è che da essere soddisfatti. Seguiamo con attenzione gli sviluppi della vicenda poiché ci troviamo di fronte a una sfera molto delicata“.

Nuove denunce contro la maestra

Nel frattempo arrivano le denunce di altre tre famiglie contro la maestra. L’udienza preliminare, prevista per il 19 giugno 2018, viene perciò slittata al 16 ottobre. Si tratta di un rinvio tecnico per far confluire i nuovi fascicoli nel procedimento principale. “Unendo tutti gli episodi contestati – spiega l’avv. Rivolta – si potrà trarre un vantaggio sia per l’economia processuale che per una migliore visione complessiva dei fatti”.

La Via dei Colori Onlus è a disposizione delle Forze dell’Ordine e delle famiglie coinvolte. Chiunque abbia bisogno può contattarci al Numero Verde 800-98.48.71. O scrivendo a: sos@laviadeicolori.org. La Via dei Colori offre consulenza tecnica e informativa gratuita. A tutti i soci offriamo sostegno legale e psicologico specializzato in caso di maltrattamenti presunti o documentati.

La vicenda giudiziaria

  • 2015-2016: Finestra di accadimento dei fatti
  • Settembre 2017: Il Gip di Busto Arsizio respinge la richiesta di archiviazione
  • 19 Giugno 2018: Udienza preliminare rinviata a ottobre: arrivate altre tre denunce
×Close search
Cerca