skip to Main Content

Suora in manette per maltrattamenti in casa-famiglia

Suor Teresa Mandirà, dell’Istituto “Pio X” è stata posta agli arresti domiciliari con l’accusa di maltrattamento e lesioni personali su minori. Coinvolti nell’indagine anche un’altra suora e quattro dipendenti dell’istituto.

Per leggere l’articolo di Net1News.it clicca QUI.

La testimonianza di un bambino di 8 anni e un video incriminante; sono queste le prove che hanno portato oggi all’arresto di Suor Teresa Mandirà, responsabile presso l’Istituto “Pio X” di Valderice, in provincia di Trapani, accusata di maltrattamenti e lesioni personali su minori. A Suor Teresa, e ad altri cinque suoi collaboratori è stato imposto il divieto di avvicinarsi ai bambini che, per precauzione, nelle scorse settimane erano stati trasferiti in altri centri.

L’indagine è partita dai genitori del bambino che aveva rivelato di aver subito violenze da parte dei dipendenti dell’istituto. Versione confermata da altri minori, uno dei quali aveva ripreso con il suo telefonino Suor Teresa mentre picchiava il piccolo. I minori sono stati ascoltati da personale psicologico specializzato e hanno riferito dinumerosi episodi di maltrattamenti da parte degli imputati “che utilizzavano la violenza – spiegano gli investigatori – quale costante strumento di correzione anche per le piu’ inconsistenti motivazioni”.

Le violenze fisiche si accompagnavano a vessazioni di ogni tipo, come docce con acqua fredda o l’obbligo di mangiare cibi mal conservati. Per evitare che denunciassero l’accaduto ai giovanissimi ospiti dell’Istituto veniva minacciato il trasferimento in altri istituti del palermitano, lontani dalle loro famiglie d’origine.

error: Il contenuto è protetto da copyright
×Close search
Cerca