skip to Main Content

Talpino, un progetto per la scuola: creatività contro etichette

Talpino, Un Progetto Per La Scuola: Creatività Contro Etichette

Talpino vive sotto terra, ed è molto calmo. Quando dorme. È strabello, inquieto, superganzo, iper… ipercreativo! Ed è per questo che non sta fermo un attimo, si distrae per ogni cosa, anche quando è in strada, anche a scuola, quando la maestra chiede un progetto per fine anno.

Qui ci vuole un aiuto, ci vuole un miracolo, ci vuole… una maga nel bosco.

Cosa farà questa maga dalle orecchie lunghe, il vestito verde acqua e il fazzoletto sulla testa? Farà magie. Come tutte le illustrazioni di Anna Llenas che avevamo già amato mentre raccontava il dolore con buchi nel cartone. Sempre di cartone i suoi personaggi anche in “Talpino Terremoto” (Gribaudo), di cartone i paesaggi sotterranei, gli alberi e i pomodori, i quadri e persino le stelle. Un trionfo di genio e colori che contrasta il grigiore di quelle etichette che tanto danno fastidio ai bambini.

Le etichette pizzicano e lasciano il segno.

Figurarsi a Talpino che ne ha addosso un sacco. Senza mezzi termini la Llenas parla di iperattività e ADHD mostrando questi termini solo a chi li usa: noi adulti. I bambini leggeranno Talpino e i suoi movimenti pazzerelli, le sue corse, la sua tristezza anche.

Alla fine, ecco il progetto.

L’happy ending. Talpino resta lo stesso ma le etichette non le porta più addosso. Un libro per leggersi, o leggere i propri compagni. I propri figli, i propri alunni. È Talpino il vero progetto della scuola.

error: Il contenuto è protetto da copyright
×Close search
Cerca