skip to Main Content

#ventiquattro: 2 Dicembre 2009 – H 11:55

#ventiquattro: 2 Dicembre 2009 – H 11:55

Dicembre 2009. Sono le ore 11:55.

Una delle mamme sta andando a fare l’insulina al figlio, deve fare alla svelta perché quando lei ritarda lui si preoccupa tantissimo e non vuole che si agiti troppo. Le forti paure, gli stress, le ansie, sono veleno per il suo diabete e lei fa sempre i salti mortali per far si che sia più sereno possibile. Ogni giorno quando arriva a scuola chiede alla cuoca cosa abbia mangiato il piccolo e a che ora verrà servito il pasto perché la puntura deve essere fatta necessariamente subito prima o subito dopo il pasto, e la dose deve essere commisurata a quel che mangia altrimenti rischierebbe il coma. Per questo ogni giorno la mamma chiama l’asilo e chiede i valori della glicemia indispensabili insieme al menu, per capire la dose d’insulina esatta da somministrargli.

Arriva all’asilo ma c’è che qualcosa non torna. Ci sono un sacco di macchine bianche del Comune di Pistoia davanti al cancello. In una macchina, nel sedile posteriore, sta seduta la maestra Anna Laura Scuderi insieme ad un uomo che non conosce. La mamma entra subito in fibrillazione, ha un brutto presentimento, entra dal cancello con passo svelto e incontra una donna gentile che la chiama per nome, ma lei non la conosce…
Chi è?
Che vuole???
Le dice “Lei è una delle mamme vero?”
Panico…
“si sono io, che è successo? Mio figlio? Come sta??”, “Niente, va tutto bene, stai tranquilla, prendi tuo figlio e portalo a casa con calma, va tutto bene, più tardi ti chiamo io e tu mi raggiungi in questura” ….
La mamma non capisce, trema…
“ma che è successo??
Ti prego, TI PREGO!!!”

la ragazza sorride per rassicurarla
“Niente…ti spiego tutto dopo, tuo figlio sta bene, portalo a casa e poi ti chiamo dalla Questura”.

La mamma entra, vede subito il figlio agitato che le corre incontro e la cuoca che piange e le dice:
“Hanno arrestato la Laura e l’Elena”….
“COSAAAA?????
??” – la donna non riesce a crederci – “Per cosa??? Cosa è successo???” …
La cuoca non sa, dice di non averne idea…
La donna prende le cose del figlio ed escono veloci e di nuovo nel giardino incontrano la donna gentile e stavolta è il bimbo a parlare “ma io adesso posso raccontare alla mamma ed al babbo tutto quello che è successo?” la donna intenerita gli fa una carezza, “certo che puoi tesoro, anzi DEVI dirgli tutto quello che sai senza problemi, adesso è tutto finito”….
Tutto finito.
Tutto finito.
Tutto finito.

Cronaca di una giornata che doveva essere “normale”:

#ventiquattro : 2 Dicembre 2009 – H 8:00

#ventiquattro : 2 Dicembre 2009 – H 8:30

#ventiquattro : 2 Dicembre 2009 – H 9:00

#ventiquattro : 2 Dicembre 2009 – H 9:30

#ventiquattro : 2 Dicembre 2009 – H 10:30

×Close search
Cerca